Crea sito

Tutti abbiamo un Angelo Custode o solo i cattolici?

Domanda:

Ho sentito che al battesimo riceviamo i nostri angeli custodi. È vero, e significa che i bambini di non cristiani non hanno angeli custodi?

Risposta:

L’idea di ottenere i nostri angeli custodi al battesimo è una speculazione, non un insegnamento della Chiesa. L’opinione comune tra i teologi cattolici è che tutte le persone, indipendentemente dal fatto che siano battezzate, hanno angeli custodi almeno dal momento della loro nascita (vedi Ludwig Ott, Fundamentals of Catholic Dogma [Rockford: TAN, 1974], 120); alcuni hanno suggerito che prima della nascita i bambini siano curati dagli angeli custodi delle loro madri.

L’opinione che ognuno abbia un angelo custode sembra ben fondata nella Scrittura. In Matteo 18:10 Gesù afferma: “Vedi che non disprezzi uno di questi piccoli; poiché ti dico che in cielo i loro angeli vedono sempre il volto di mio Padre che è nei cieli ”. Lo disse prima della Crocifissione e parlava di bambini ebrei. Sembrerebbe quindi che i bambini non cristiani, non solo cristiani (battezzati) abbiano angeli custodi.

Nota che Gesù dice che i loro angeli vedono sempre il volto di suo Padre. Questa non è semplicemente una dichiarazione che sostengono continuamente alla presenza di Dio, ma un’affermazione che hanno accesso continuo al Padre. Se uno dei loro reparti è nei guai, può fungere da avvocato del bambino davanti a Dio.

L’opinione che tutte le persone abbiano angeli custodi si trova nei Padri della Chiesa, in particolare in Basilio e Girolamo, ed è anche l’opinione di Tommaso d’Aquino (Summa Theologiae I: 113: 4).