Crea sito

San Nicola Tavelic,Santo del giorno per il 6 novembre

Santo del giorno per il 6 novembre
(1340-14 novembre 1391)

San Nicola Tavelic e la storia dei compagni

Nicola ei suoi tre compagni sono tra i 158 francescani martirizzati in Terra Santa da quando i frati divennero custodi dei santuari nel 1335.

Nicholas nacque nel 1340 da una ricca e nobile famiglia croata. Si unì ai francescani e fu mandato con Deodat di Rodez a predicare in Bosnia. Nel 1384 si offrirono volontari per le missioni in Terra Santa e vi furono inviati. Si occupavano dei luoghi santi, si prendevano cura dei pellegrini cristiani e studiavano l’arabo.

Nel 1391, Nicola, Deodat, Pietro di Narbonne e Stefano di Cuneo decisero di adottare un approccio diretto alla conversione dei musulmani. L’11 novembre si sono recati nell’enorme moschea di Omar a Gerusalemme e hanno chiesto di vedere il Qadix, un funzionario musulmano. Leggendo da una dichiarazione preparata, hanno detto che tutte le persone devono accettare il vangelo di Gesù. Quando è stato ordinato loro di ritirare la loro dichiarazione, hanno rifiutato. Dopo le percosse e la prigionia, sono stati decapitati davanti a una grande folla.

Nicola e i suoi compagni furono canonizzati nel 1970. Sono gli unici francescani martirizzati in Terra Santa ad essere canonizzati. La festa liturgica di San Nicola Tavelic e Compagni è il 14 novembre.

Riflessione

Francesco ha presentato due approcci missionari per i suoi frati. Nicola e i suoi compagni seguirono il primo approccio – vivere in silenzio e dare testimonianza a Cristo – per diversi anni. Poi si sono sentiti chiamati a prendere il secondo approccio della predicazione apertamente. I loro confratelli francescani in Terra Santa stanno ancora lavorando con l’esempio per far conoscere meglio Gesù.