Crea sito

Rifletti sulla tua chiamata a seguire Cristo e ad agire come Suo apostolo nel mondo

Gesù salì sul monte per pregare e trascorse la notte in preghiera a Dio. Luca 6:12

È una cosa affascinante pensare a Gesù che prega tutta la notte. Questo atto da parte sua ci insegna molte cose proprio come avrebbe insegnato ai suoi apostoli. Ecco alcune cose che possiamo trarre dalla Sua azione.

Primo, si può pensare che Gesù non avesse “bisogno” di pregare. Dopotutto, è Dio. Quindi aveva bisogno di pregare? Bene, questa in realtà non è la domanda giusta da porre. Non si tratta di Lui che ha bisogno di pregare, piuttosto, si tratta di Lui che prega perché la Sua preghiera va al cuore di chi è.

La preghiera è prima di tutto un atto di profonda comunione con Dio. Nel caso di Gesù, è un atto di profonda comunione con il Padre nei cieli e con lo Spirito Santo. Gesù era continuamente in perfetta comunione (unità) con il Padre e lo Spirito e, quindi, la sua preghiera non era altro che un’espressione terrena di questa comunione. La sua preghiera è vivere il suo amore per il Padre e lo Spirito. Quindi non è tanto che aveva bisogno di pregare per poter stare vicino a loro. Invece, era che pregava perché era perfettamente unito a loro. E questa perfetta comunione richiedeva un’espressione terrena di preghiera. In questo caso, è stata la preghiera per tutta la notte.

Secondo, il fatto che sia stato tutta la notte rivela che il “riposo” di Gesù non era altro che stare alla presenza del Padre. Proprio come il riposo ci ristora e ci ringiovanisce, così la veglia tutta la notte di Gesù rivela che il suo riposo umano era quello del riposare alla presenza del Padre.

Terzo, ciò che dovremmo trarre da questo per la nostra vita è che la preghiera non dovrebbe mai essere sottovalutata. Troppo spesso parliamo di alcuni pensieri in preghiera a Dio e lasciamo perdere. Ma se Gesù ha scelto di trascorrere l’intera notte in preghiera, non dovremmo sorprenderci se Dio vuole molto di più dal nostro tempo tranquillo di preghiera di quanto gli stiamo dando ora. Non sorprenderti se Dio ti chiama a trascorrere molto più tempo ogni giorno in preghiera. Non esitate a stabilire un modello prestabilito di preghiera. E se scopri che non puoi dormire una notte, non esitare ad alzarti, inginocchiarti e cercare la presenza di Dio che vive nella tua anima. Cercalo, ascoltalo, sii con Lui e lascia che ti consumi in preghiera. Gesù ci ha dato l’esempio perfetto. Ora è nostra responsabilità seguire questo esempio.

Mentre onoriamo gli apostoli Simone e Giuda, oggi rifletti sulla tua chiamata a seguire Cristo e ad agire come Suo apostolo nel mondo. L’unico modo in cui puoi compiere questa missione è attraverso una vita di preghiera. Rifletti sulla tua vita di preghiera e non esitare ad approfondire la tua determinazione a imitare la profondità e l’intensità del perfetto esempio di preghiera di nostro Signore.

Signore Gesù, aiutami a pregare. Aiutami a seguire il Tuo esempio di preghiera ea cercare la presenza del Padre in modo profondo e continuo. Aiutami a entrare in una profonda comunione con Te e ad essere consumato dallo Spirito Santo. Gesù io credo in te.