Crea sito

Rifletti, oggi, su quanto sei libero dalle opinioni fuorvianti e false degli altri

“Quando sei invitato da qualcuno a un banchetto di nozze, non sdraiarti a tavola al posto d’onore. Un ospite più illustre di quanto potresti essere stato invitato da lui, e l’ospite che ha invitato entrambi potrebbe avvicinarsi a te e dire: ‘Dai il tuo posto a quest’uomo’, e poi procederesti con imbarazzo a prendere il posto più basso “. Luca 14: 8-9

Raccontando questa parabola a coloro che cenano con Lui a casa del fariseo, Gesù colpisce una corda nei loro cuori. È chiaro che il suo pubblico era pieno di coloro che cercavano la stima degli altri ed erano molto preoccupati per la loro reputazione sociale. Sarebbe stato un pensiero spaventoso per loro prendere il posto d’onore a un banchetto solo per essere imbarazzati dall’ospite quando gli è stato chiesto di trasferirsi in un punto inferiore. Questa umiliazione era chiara a coloro che erano coinvolti nel mondo del prestigio sociale.

Gesù usa questo esempio imbarazzante per sottolineare il loro orgoglio e il pericolo di vivere in modo così orgoglioso. Continua dicendo: “Poiché chiunque si esalta sarà umiliato, ma chi si umilia sarà esaltato”.

Non possiamo mai esaminare la nostra coscienza abbastanza spesso riguardo all’orgoglio. L’orgoglio è indicato come la “Madre di tutti i peccati” per un motivo. L’orgoglio conduce a ogni altro peccato e, in molti modi, è la fonte di tutti i peccati. Pertanto, se vogliamo lottare per la perfezione nella vita, dovremmo cercare la vera umiltà ogni giorno.

L’umiltà non è altro che vedere le cose come sono. Una persona umile vede se stessa nella verità di Dio. Questo può essere difficile perché richiede che ci consideriamo deboli e dipendenti da Dio. Potremmo essere in grado di realizzare molte cose mondane con la nostra forza e il nostro duro lavoro. Ma non possiamo ottenere felicità e bontà se non ci apriamo alla verità delle nostre debolezze e dipendiamo da Dio per tutte le cose.

L’umiltà aiuta anche a purificare i nostri cuori da qualcosa che è molto difficile lasciare andare. L’orgoglio ci spinge a ricercare profondamente la stima degli altri e a dipendere da tale stima per la nostra felicità. Questa è una strada pericolosa da percorrere perché ci lascia costantemente dipendenti dalle opinioni degli altri. E troppo spesso le opinioni degli altri si basano su criteri falsi e superficiali.

Rifletti, oggi, su quanto sei libero dalle opinioni fuorvianti e false degli altri. Certo, devi chiedere regolarmente consiglio a coloro che conosci e ami. Ma devi permettere a te stesso solo di dipendere da Dio e dalla Sua Verità. Quando lo farai, sarai sulla buona strada della vera umiltà.

Signore, per favore rendimi umile. Allontana ogni orgoglio dalla mia vita così che possa rivolgermi a Te e alla Tua volontà da solo. Aiutami a preoccuparmi solo della Verità che stabilisci e ad usarla come unica misura della mia anima. Gesù io credo in te.