سایټ جوړ کړئ

پوپ فرانسس به د ویټیکن په هدیرې کې د مړو لپاره ماس ولمانځي

A causa delle restrizioni per frenare la diffusione del COVID-19, Papa Francesco celebrerà la festa del 2 Novembre con una messa “strettamente privata” in un cimitero vaticano.

A differenza degli anni passati, quando il papa avrebbe segnato la festa con una messa all’aperto in un cimitero di Roma, la messa del 2 novembre si svolgerà “senza la partecipazione dei fedeli” al cimitero teutonico del Vaticano, ha detto il Vaticano in una dichiarazione rilasciata a ottobre 28.

Conosciuto come il “Camposanto dei Teutoni e dei Fiamminghi”, il Cimitero Teutonico si trova vicino alla Basilica di San Pietro e si trova sul sito che un tempo faceva parte del Circo di Nerone, dove furono martirizzati i primi cristiani. Secondo la tradizione, la cappella cimiteriale della Madonna Addolorata segna il luogo in cui fu ucciso San Pietro.

Dopo la messa, il papa “si fermerà a pregare nel cimitero e poi si recherà nelle grotte vaticane per il ricordo dei pontefici defunti”, si legge nel comunicato.

Il Vaticano ha anche annunciato che la Messa commemorativa annuale del Papa per cardinali e vescovi morti lo scorso anno sarà celebrata il 5 novembre.

“Come altre celebrazioni liturgiche nei prossimi mesi”, si legge nel comunicato, il papa celebrerà la liturgia presso l’Altare della Cattedra nella Basilica di San Pietro con “un numero molto limitato” di fedeli “nel rispetto delle misure protettive previste e soggetto a modifiche dovute all’attuale situazione sanitaria. “

Il riferimento della dichiarazione alle “celebrazioni liturgiche nei prossimi mesi” non specifica quali liturgie, ma ci sono diverse celebrazioni degne di nota nei prossimi mesi, tra cui il concistoro del 28 novembre per creare nuovi cardinali e la celebrazione della messa notturna di Natale del 24 dicembre .

Tuttavia, è previsto che entrambe le celebrazioni saranno limitate a un piccolo gruppo di fedeli.

Ai diplomatici accreditati in Vaticano, che di solito partecipano alla messa di Natale, a fine ottobre è stato detto che non sarebbe stato possibile quest’anno