سایټ جوړ کړئ

پاپ فرانسس د مړینې په ورځ: عیسوي امید ژوند ته معنی ورکوي

Papa Francesco ha visitato un cimitero nella Città del Vaticano per pregare il lunedì dei defunti e ha offerto la messa per i fedeli defunti.

“’La speranza non delude’, ci dice San Paolo. La speranza ci attrae e dà senso alla vita… la speranza è un dono di Dio che ci attira verso la vita, verso la gioia eterna. La speranza è un’ancora che abbiamo dall’altra parte ”, ha detto Papa Francesco nella sua omelia il 2 novembre.

Il Papa ha offerto la Messa per le anime dei fedeli defunti presso la Chiesa di Nostra Signora della Misericordia nel Cimitero Teutonico della Città del Vaticano. Successivamente si è soffermato a pregare presso le tombe del Cimitero Teutonico e poi ha visitato la cripta della Basilica di San Pietro per trascorrere un momento in preghiera per le anime dei papi defunti che vi sono sepolti.

Papa Francesco ha pregato per tutti i morti nelle preghiere dei fedeli alla Messa, inclusi “i morti senza volto, senza voce e senza nome, affinché Dio Padre li accolga nella pace eterna, dove non c’è più né ansia né dolore.”

Nella sua omelia improvvisata, il papa ha detto: “Questo è l’obiettivo della speranza: andare a Gesù”.

Nel giorno dei morti e per tutto il mese di novembre, la Chiesa fa uno sforzo speciale per ricordare, onorare e pregare per i morti. Ci sono molte tradizioni culturali diverse in questo periodo, ma una delle più costantemente onorate è la pratica di visitare i cimiteri .

Il cimitero teutonico, situato vicino alla Basilica di San Pietro, è il luogo di sepoltura di persone di origine tedesca, austriaca e svizzera, nonché di persone di altre nazioni di lingua tedesca, in particolare membri dell’Arciconfraternita di Nostra Signora.

Il cimitero è costruito sul sito storico del Circo di Nerone, dove furono martirizzati i primi cristiani di Roma, tra cui San Pietro.

Papa Francesco ha cosparso di acqua santa le tombe del Cimitero Teutonico, fermandosi a pregare in alcune tombe, adornate con fiori freschi e candele accese per l’occasione.

L’anno scorso il papa ha offerto la Messa del Giorno dei defunti nelle Catacombe di Priscilla, una delle più importanti catacombe della Chiesa primitiva di Roma.

Nel 2018, Papa Francesco ha offerto la messa in un cimitero per bambini defunti e nascituri chiamato “Giardino degli angeli”, situato nel cimitero Laurentino alla periferia di Roma.

Nella sua omelia, Papa Francesco ha detto che bisogna chiedere al Signore il dono della speranza cristiana.

“Oggi, pensando a tanti fratelli e sorelle che sono morti, ci farà bene guardare i cimiteri… e ripetere: ‘So che il mio Redentore vive’. … Questa è la forza che ci dà speranza, un dono gratuito. Che il Signore lo dia a tutti noi ”, ha detto il papa.