سایټ جوړ کړئ

"هغه سپایډر چې کرسمس خوندي کړ" د هر عمر ماشومانو لپاره د کرسمس کتاب

Un ragno con uno scopo: Raymond Arroyo Penne Libro di Natale per bambini di tutte le età

“Il ragno che ha salvato il Natale” è un racconto leggendario che brilla della luce di Cristo.

Raymond Arroyo ha scritto un libro illustrato su una leggenda del Natale.
Raymond Arroyo ha scritto un libro illustrato su una leggenda del Natale. (foto: Sophia Institute Press)
Kerry Crawford e Patricia A. Crawford
کتابونه
14 اکتوبر 2020
Il ragno che ha salvato il Natale

Una leggenda

Scritto da Raymond Arroyo

Illustrato da Randy Gallegos

Il filo conduttore che si intreccia in tutti gli sforzi di Raymond Arroyo è la sua capacità di tirare fuori una buona storia.

Arroyo, fondatore e direttore delle notizie per EWTN (la società madre di Register) e conduttore e caporedattore della rete The World Over , è l’autore di una serie di libri, tra cui una biografia di Madre Angelica e la sua popolare serie di avventure Will Wilder giovani lettori nelle classi medie. Il lancio della serie Will Wilder è stato un nuovo terreno per Arroyo, che è il padre di tre figli.

In tempo per Natale, Arroyo il narratore lo fa di nuovo.

Con l’uscita di questa settimana del toccante libro illustrato Il ragno che ha salvato il Natale, Arroyo torna indietro nel tempo per far rivivere una leggenda quasi perduta.

Nel nuovo racconto, la Sacra Famiglia è in movimento di notte, in fuga in Egitto dai soldati che avanzano di Erode. Mentre si rifugiano in una grotta, Nephila, un grande ragno dal dorso dorato, penzola sopra Maria e il Bambino. Joseph taglia la sua ragnatela, mandando Nephila nell’ombra per proteggere il suo futuro: il suo sacco di uova.

Mentre Giuseppe solleva di nuovo il suo bastone, Maria lo ferma. “Tutti sono qui per un motivo”, avverte.

In seguito Nephila sente le grida lontane dei bambini in pericolo. Vedendo il Bambino Gesù, sa cosa deve fare e fa ciò che sa fare meglio.

Si gira. Tesse.

I suoi fili di seta si uniscono nelle intricate ragnatele dorate per le quali la sua famiglia è nota. La suspense cresce mentre lei ei suoi figli più grandi lavorano tutta la notte. Finiranno? Cosa troveranno i soldati quando si avvicineranno alla grotta a bocca aperta la mattina? Riuscirà a proteggere questo santo trio?

Come spesso fanno le buone leggende, Il ragno che ha salvato il Natale racconta una verità storica – la fuga in Egitto – ma, deliziosamente, aggiunge molto di più.

Tuttavia, e questo è importante per i giovani lettori che si dilettano sia negli elementi di fantasia che in quelli di precisione, il suo comportamento è perfetto. Come quelli dei suoi discendenti, i Golden Silk Orb Weavers, le sue ragnatele si sollevano e si ancorano delicatamente, ponendo le basi per lei per muoversi avanti e indietro per aggiungere i fili necessari, sia forti che elastici. È così vero che i lettori potrebbero chiedersi, anche se solo per un minuto fugace, “Potrebbe essere successo davvero?” E, nel momento successivo, desiderano solo che fosse così.

Il ragno che ha salvato il Natale è al centro di una storia di pourquoi . Francese per “perché”, le leggende pourquoi sono storie di origine che spiegano come le cose sono diventate come sono – simili alle storie “Just So” di Rudyard Kipling.

Perché appendiamo luccicanti orpelli come tocco finale ai nostri rami sempreverdi? Perché molte persone nell’Europa orientale, dove questa storia è radicata, ancora infilano un ornamento di ragno tra le loro decorazioni per alberi? Nephila, filatrice di ragnatele scintillanti, tiene le risposte e pone una domanda: se un minuscolo ragno come lei potesse sacrificarsi a un prezzo così alto, cosa possiamo fare per abbracciare questo Figlio di Maria?

“Come ognuno di noi …
Era lì per un motivo. “
Il testo di Arroyo e le illustrazioni dell’artista Randy Gallegos lavorano in tandem per presentare la storia come se fosse un film, muovendosi in modo dinamico ma sottile da un fotogramma all’altro. Il lavoro di Gallegos è abbagliante per luminosità e contrasti. I lettori devono solo seguire la luce: la lanterna nella mano di Giuseppe, che guida la sua giovane famiglia nell’oscurità della caverna; il brillante dorso dorato di Nephila al lavoro; il raggio di luna che penetra nei recessi; e la luce del sole che sfiora il drappo di ragnatele al mattino – per ricordare che la luce di Cristo vince ogni oscurità. Questo è un tema che i giovani lettori possono assorbire dolcemente e crescere nella loro comprensione mentre rivisitano la storia da un Natale all’altro.

Un buon libro illustrato non è solo per bambini. Infatti, CS Lewis, non estraneo alla scrittura per i giovani lettori, ha osservato che “una storia per bambini apprezzata solo dai bambini è una brutta storia per bambini”. Il ragno che ha salvato il Natale , il libro di debutto di una più ampia “serie di leggende”, troverà una casa cara nel cuore di genitori e figli.