سایټ جوړ کړئ

نن ورځ انعکاس وکړئ که تاسو یوازې د شهیدانو لخوا الهام یاست یا که تاسو واقعیا د دوی تقلید وکړئ

Gesù disse ai suoi discepoli: “In verità vi dico, chiunque mi riconosce prima degli altri il Figlio dell’uomo riconoscerà davanti agli angeli di Dio. Ma chiunque mi nega davanti ad altri sarà negato davanti agli angeli di Dio “. Luca 12: 8-9

Uno dei più grandi esempi di coloro che riconoscono Gesù prima degli altri è quello dei martiri. Un martire dopo l’altro nel corso della storia ha testimoniato il loro amore per Dio rimanendo saldi nella loro fede nonostante la persecuzione e la morte. Uno di questi martiri era Sant’Ignazio di Antiochia. Di seguito è riportato un estratto da una famosa lettera che Sant’Ignazio scrisse ai suoi seguaci una volta arrestato e diretto al martirio essendo dato in pasto ai leoni. Ha scritto:

Scrivo a tutte le chiese per far sapere che morirò volentieri per Dio se solo tu non mi ostacolerai. Ti supplico: non mostrarmi gentilezza prematura. Lasciami essere cibo per le bestie selvagge, perché sono la mia via verso Dio. Io sono il grano di Dio e sarò macinato con i loro denti in modo da poter diventare il puro pane di Cristo. Prega Cristo per me che gli animali siano il mezzo per rendermi una vittima sacrificale per Dio.

Nessun piacere terreno, nessun regno di questo mondo può avvantaggiarmi in alcun modo. Preferisco la morte in Cristo Gesù al potere sugli estremi confini della terra. Colui che è morto al posto di noi è l’unico oggetto della mia ricerca. Colui che è risorto per noi è il mio unico desiderio.

Questa affermazione è stimolante e potente, ma ecco un’intuizione importante che potrebbe essere facilmente persa leggendola. L’intuizione è che è facile per noi leggerlo, essere in soggezione del suo coraggio, parlare di lui agli altri, credere nella sua testimonianza, ecc … ma non fare un passo avanti per fare nostri questa stessa fede e coraggio. È facile parlare dei grandi santi e lasciarsi ispirare da loro. Ma è molto difficile imitarli davvero.

Pensa alla tua vita alla luce del brano evangelico di oggi. Riconosci liberamente, apertamente e pienamente Gesù come tuo Signore e Dio prima degli altri? Non devi andare in giro a essere una sorta di cristiano “sfacciato”. Ma devi permettere facilmente, liberamente, in modo trasparente e completo alla tua fede e al tuo amore per Dio di risplendere, specialmente quando è scomodo e difficile. Esiti a farlo? Molto probabilmente lo fai. Molto probabilmente lo fanno tutti i cristiani. Per questo motivo, Sant’Ignazio e gli altri martiri sono per noi ottimi esempi. Ma se rimangono solo esempi, il loro esempio non è sufficiente. Dobbiamo vivere la loro testimonianza e diventare il prossimo Sant’Ignazio nella testimonianza che Dio ci chiama a vivere.

Rifletti, oggi, se sei ispirato solo dai martiri o se li imiti davvero. Se è il primo, prega affinché la loro testimonianza ispiratrice effettui un potente cambiamento nella tua vita.

Signore, grazie per la testimonianza dei grandi santi, specialmente dei martiri. Possa la loro testimonianza permettermi di vivere una vita di santa fede a imitazione di ciascuno di loro. Scelgo Te, caro Signore, e Ti riconosco, in questo giorno, prima del mondo e sopra ogni altra cosa. Dammi la grazia di vivere con coraggio questa testimonianza. Gesù io credo in te.