Crea sito

Preghiere a Dio Padre

TI BENEDICO

Ti benedico o Padre, all’inizio di questo nuovo giorno.

Accogli la mia lode e il mio grazie per il dono della vita e della fede.
Con la forza del tuo Spirito guida i miei progetti e le mie azioni:
fa che siano secondo la tua volontà.
Liberami dallo scoraggiamento davanti alle difficoltà e da ogni male.
Rendimi attento alle esigenze degli altri.
Proteggi con il tuo amore la mia famiglia.
Così sia.

PREGHIERA DI ABBANDONO AL PADRE

Padre mio, io mi abbandono a te:
fa di me ciò che ti piacerà.
Qualunque cosa tu faccia, io ti ringrazio.
Sono pronto a tutto, accetto tutto,
purché la tua volontà si faccia in me, in tutte le tue creature.
Non desidero altro, o mio Dio.
Rimetto la mia anima nelle tue mani.
Te la dono, o mio Dio, con tutto l’amore del mio cuore,

perché ti amo ed è per me un bisogno d’amore il donarmi,

il rimettermi senza misura tra le tue mani,
con infinita fiducia, perché tu sei mio Padre.

PREGHIERA DI RIPARAZIONE

Mio Dio, io credo, adoro, spero e ti amo,
ti chiedo perdono per coloro che non credono,
non adorano, non sperano, e non ti amano.
Santissima Trinità, Padre, Figlio, e Spirito Santo:
ti adoro profondamente e ti offro
il preziosissimo Corpo, Sangue, Anima e Divinità di Gesù Cristo,
presente in tutti i tabernacoli della terra
in riparazione degli oltraggi, dei sacrilegi e delle indifferenze
con cui Egli stesso viene offeso.
E per i meriti infiniti del suo Sacratissimo Cuore
e per intercessione del Cuore Immacolato di Maria,
ti chiedo la conversione dei poveri peccatori.

DIO SIA BENEDETTO

Dio sia benedetto.
Benedetto il suo Santo Nome.
Benedetto Gesù Cristo vero Dio e vero Uomo.
Benedetto il Nome di Gesù.
Benedetto il suo Sacratissimo Cuore.
Benedetto il suo Preziosissimo Sangue.
Benedetto Gesù nel Santissimo Sacramento dell’altare.

Benedetto lo Spirito Santo Paraclito.
Benedetta la gran Madre di Dio Maria Santissima.
Benedetta la sua Santa e Immacolata Concezione.
Benedetta la sua gloriosa Assunzione.
Benedetto il Nome di Maria Vergine e Madre.
Benedetto San Giuseppe, suo castissimo sposo.
Benedetto Dio nei suoi Angeli e nei suoi Santi.

PREGHIERA DI TOTALE FIDUCIA IN DIO

Mio Dio, non solamente confido in te,
ma non ho fiducia che in te.
Donami dunque lo spirito di abbandono
per accettare le cose che non posso cambiare.
Donami anche lo spirito di forza
per cambiare le cose che posso cambiare.
Donami infine lo spirito di saggezza
per discernere ciò che dipende effettivamente da me,
e allora fa che io faccia la tua sola e santa volontà.
Amen.

O DIO CREATORE

O Dio, creatore di tutte le cose:
tu rivesti il giorno con lo splendore della luce
e la notte con la pace del sonno,
perché il riposo renda le membra agili al lavoro,
allevi la fatica e disperda le preoccupazioni.
Ti ringraziamo per questo giorno, al calar della notte;
t’innalziamo una preghiera perché tu ci venga in aiuto.

Fa che ti cantiamo dal fondo del cuore con voce potente;
e ti amiamo con amore forte, adorando la tua grandezza.
E quando il buio della notte avrà sostituito la luce del giorno,
la fede non conosca tenebre anzi illumini la notte.
Non lasciar che le nostre anime dormano
senza averti chiesto perdono;
la fede protegga il nostro riposo da tutti i pericoli della notte.
Liberaci dalle impurità, riempici del tuo pensiero;
non lasciare che il maligno turbi la nostra pace.

RICEVI, SIGNORE

Ricevi, Signore, tutta la mia libertà,
accetta la mia memoria,
la mia intelligenza e tutta la mia volontà.
Tutto quanto sono, quanto possiedo, mi fu dato da te;
io rimetto questo dono nelle tue mani,
per lasciarmi interamente a disposizione della tua volontà.
Dammi solamente l’amore tuo con la tua grazia,

e sarò ricco abbastanza e non chiederò più nulla.
Amen.

SIGNORE, QUANDO

Signore nostro Dio, quando la paura ci prende,
non lasciarci disperare!
Quando siamo delusi, non lasciarci diventare amari!
Quando siamo caduti, non lasciarci a terra!
Quando non comprendiamo più niente
e siamo allo stremo delle forze, non lasciarci perire!
No, facci sentire la tua presenza e il tuo amore
che hai promesso ai cuori umili e spezzati
che hanno timore della tua parola.
E’ verso tutti gli uomini che è venuto il tuo Figlio diletto, verso gli abbandonati:
poiché lo siamo tutti, egli è nato in una stalla
e morto sulla croce.
Signore, destaci tutti e tienici svegli
per riconoscerlo e confessarlo.

DIO DI PACE

Dio di pace e d’amore, noi ti preghiamo:

Signore Santo, Padre onnipotente, eterno Dio,
liberaci da ogni tentazione, aiutaci in ogni difficoltà,
confortaci in ogni tribolazione.
Dona a noi la pazienza nelle avversità,
concedici di adorarti in purezza di cuore,
di cantarti con retta coscienza,
di servirti con somma virtù.
Ti benediciamo, santa Trinità.
Ti ringraziamo e ti lodiamo giorno per giorno.
Ti supplichiamo, abbà Padre.
Ti sia gradita la nostra lode e la nostra preghiera.

DIO E SIGNORE

Dio e Signore di tutte le cose,
che hai potere su ogni vita e su ogni anima,
tu solo puoi guarirmi:
ascolta la preghiera di un misero.
Fa morire e sparire,
per la presenza del tuo santo Spirito,
il serpente che si annida nel mio cuore.
Dona l’umiltà al mio cuore e pensieri convenienti a un peccatore
che ha deciso di convertirsi.
Non abbandonare per sempre un’anima

che si è ormai tutta sottomessa a te,
che ha confessato la sua fede in te,
che ti ha scelto e onorato a preferenza del mondo intero.
Salvami, Signore, malgrado le cattive abitudini
che impediscono questo desiderio;
ma per te, Signore, tutto è possibile
di tutto ciò che è impossibile agli uomini.

NOVENA A DIO PADRE

PER OTTENERE QUALUNQUE GRAZIA

In verità, in verità vi dico:

qualunque cosa domanderete al Padre

nel mio nome, ve la darà. (S. Giov. XVI, 24)

O Padre Santissimo, onnipotente e misericordioso Iddio,
prostrato umilmente davanti a Te, io ti adoro con tutto il cuore.
Ma chi sono io perché osi anche solo alzare la mia voce fino a Te?
O Dio, Dio mio… io sono una minima tua creatura,
resa infinitamente indegna per i miei innumerevoli peccati.
Ma io so che Tu mi ami infinitamente.
Ah, è vero; Tu mi hai creato qual sono, traendomi dal niente, con bontà infinita;
ed è pur vero che Tu hai dato alla morte di croce il tuo Divin Figliuolo Gesù per me;
ed è vero che con Lui poi mi hai dato lo Spirito Santo,
perché gridasse dentro di me con gemiti inenarrabili,
e mi desse la sicurezza di essere adottato da Te in tuo Figlio,
e la confidenza di chiamarti: Padre!
ed ora Tu stai preparando, eterna ed immensa, la mia felicità nel cielo.
Ma è anche vero che per bocca dello stesso tuo Figliuolo Gesù,
hai voluto assicurarmi con magnanimità regale,
che qualunque cosa ti avessi domandato nel Nome suo, me l’avresti concessa.
Ora, o Padre mio, per la tua infinita bontà e misericordia,
in Nome di Gesù, in Nome di Gesù…
io ti domando prima di tutto lo spirito buono, lo spirito dello stesso tuo Unigenito,
perché io possa chiamarmi ed essere davvero tuo figlio,
e chiamare Te più degnamente: Padre mio!…
e poi ti domando una grazia speciale (esporre la Grazia che si domanda).
Accoglimi, o Padre buono, nel numero dei figli tuoi prediletti;
fa’ che anch’io ti ami davvero sempre più, che lavori per la santificazione del tuo Nome,
e venga poi a lodarti e a ringraziarti per sempre nel cielo.

O Padre amabilissimo, in nome di Gesù esaudiscici. (tre volte)

O Maria, prima Figlia di Dio, prega per noi.

(Si recitino devotamente un Pater, un’Ave e 9 Gloria)

Ti preghiamo, Signore, donaci di avere sempre e il timore e l’amore del tuo santo Nome,
poiché giammai togli la tua cura amorevole a coloro che scegli di confermare nel tuo amore.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

Pregare per nove giorni consecutivi
(Pietro Card. La Fontaine – Patriarca di Venezia)