Crea sito

Papa Francesco parla del diavolo, una figura reale

Il diavolo è reale ed è così geloso di Gesù e della salvezza che Gesù offre che cerca di fare tutto il possibile per dividere le persone e farle attaccare a vicenda, ha detto Papa Francesco.

Celebrando la messa nella cappella della sua residenza il 12 novembre, il papa ha predicato sulla prima lettura del giorno dal Libro della Saggezza, che dice: “Dio ci ha formati per essere imperituri; l’immagine della sua stessa natura ci ha fatto. Ma dal l’invidia del diavolo, la morte è entrata nel mondo “.

“Alcuni dicono:” Ma, padre, il diavolo non esiste “, ha detto il papa alla piccola congregazione nella cappella della Domus Sanctae Marthae. “Ma la parola di Dio è chiara.”

L’invidia del diavolo, che cita il Libro della Saggezza, è la radice di tutti i suoi sforzi per indurre le persone a odiarsi e uccidersi a vicenda. Ma i suoi primi passi, ha detto il papa, sono seminare “gelosamente, invidia e competizione” invece di permettere alle persone di godere della fratellanza e della pace.

Alcune persone diranno: “Ma, padre, non distruggo nessuno”. No? E i tuoi pettegolezzi? Quando parli male di un altro? Distruggi quella persona “, ha detto il papa.

Qualcun altro potrebbe dire: “Ma, padre, sono stato battezzato. Sono un cattolico praticante, come è possibile che io possa diventare un assassino?”

La risposta è che “abbiamo una guerra dentro di noi”, ha detto il papa.

Indicando l’inizio della Genesi, notò che “Caino e Abele erano fratelli, ma per gelosia, invidia, uno distrusse l’altro”. E anche oggi, ha detto, basta accendere le notizie TV e vedi guerre, distruzione e persone che muoiono a causa dell’odio o perché altri sono troppo egoisti per aiutare.

“Dietro tutto ciò, c’è qualcuno che ci spinge a fare queste cose. È ciò che chiamiamo tentazione”, ha detto. “Qualcuno ti sta toccando il cuore per farti seguire la strada sbagliata, qualcuno che semina distruzione nei nostri cuori, che semina odio.”

Francis ha affermato di non poter fare a meno di chiedersi perché i paesi spendono così tanto denaro in armi e nella guerra quando quei soldi possono essere usati per nutrire i bambini a rischio di morire di fame o per portare acqua pulita, istruzione e assistenza sanitaria a tutti.

Ciò che sta accadendo nel mondo, ha detto, accade anche “nella mia anima e nella tua” a causa dei “semi dell’invidia del diavolo” seminati in abbondanza.

Francesco chiese alla gente in Messa con lui di pregare per una maggiore fede in Gesù, che divenne umano per combattere e sconfiggere il diavolo, e per la forza “di non unirsi al gioco di questo grande envir, il grande bugiardo, il seminatore di odiare.”