Crea sito

Papa Francesco benedice la statua della Madonna della Medaglia Miracolosa

Papa Francesco ha benedetto una statua dell’Immacolata Vergine Maria della Medaglia Miracolosa al termine dell’udienza generale del mercoledì.

La statua inizierà presto a viaggiare per l’Italia come parte di un’iniziativa di evangelizzazione della Congregazione Vincenziana della Missione. Il papa ha incontrato una delegazione di vincenziani, guidata dal loro superiore generale, p. Tomaž Mavrič, l’11 novembre.

I vincenziani hanno affermato in una dichiarazione che questo pellegrinaggio mariano lungo un anno dell’immagine della Madonna della Medaglia Miracolosa aiuterà a proclamare l’amore misericordioso di Dio in un momento “segnato da forti tensioni in ogni continente”.

La Medaglia Miracolosa è un sacramentale ispirato all’apparizione mariana a Santa Caterina Labouré a Parigi nel 1830. La Vergine Maria le apparve come l’Immacolata Concezione, in piedi su un globo con la luce che le scorreva dalle mani e schiacciava un serpente sotto i piedi.

“Una voce mi ha detto: ‘Fatti coniare una medaglia dopo questo modello. Tutti coloro che lo indossano riceveranno grandi grazie, soprattutto se lo indossano al collo ‘”, ha ricordato.

Un lato della Medaglia Miracolosa presenta una croce con la lettera “M” sotto di essa, circondata da 12 stelle, e le immagini del Sacro Cuore di Gesù e del Cuore Immacolato di Maria. L’altro lato ha un’immagine di Maria come apparve a Labouré, circondata dalle parole “O Maria, concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te”.

La statua della Madonna della Medaglia Miracolosa è basata sulla visione dell’Immacolata Concezione di Labouré.

A partire dal 1 ° dicembre, i vincenziani porteranno la statua in pellegrinaggio nelle parrocchie di tutta Italia, a partire dalla regione Lazio, che comprende Roma, e terminando in Sardegna il 22 novembre 2021.

I Vincenziani furono originariamente fondati da San Vincenzo de ‘Paoli nel 1625 per predicare missioni ai poveri. Oggi i vincenziani celebrano regolarmente la messa e ascoltano le confessioni nella cappella di Nostra Signora della Medaglia Miracolosa al 140 di Rue du Bac, nel cuore di Parigi.

Santa Caterina Labouré era una novizia con le Figlie della Carità di San Vincenzo de ‘Paoli quando ricevette tre apparizioni dalla Beata Vergine Maria, una visione di Cristo presente nell’Eucaristia e un incontro mistico in cui si mostrò San Vincenzo de’ Paoli lei il suo cuore.

Quest’anno ricorre il 190 ° anniversario delle apparizioni mariane a Santa Caterina Labouré a Parigi.

Durante il loro pellegrinaggio mariano, i missionari vincenziani distribuiranno materiale educativo su Santa Caterina Labouré e medaglie miracolose.

San Massimiliano Kolbe, morto ad Auschwitz nel 1941, era un convinto sostenitore delle grazie che possono accompagnare la Medaglia Miracolosa.

Ha detto: “Anche se una persona è la peggior specie, se solo accetta di indossare la medaglia, darla a lui … e poi pregare per lui, e al momento opportuno sforzarsi di avvicinarlo alla sua Madre Immacolata, in modo che ricorre a lei in tutte le difficoltà e tentazioni “.

“Questa è veramente la nostra arma celeste”, ha detto il santo, descrivendo la medaglia come “un proiettile con cui un soldato fedele colpisce il nemico, cioè il male, e quindi salva le anime”