Crea sito

Medjugorje: la veggente Marjia “ma cosa stiamo facendo?”

NON VOGLIAMO NEANCHE ASCOLTARLA, Vogliamo fare di testa nostra e basta

“Cosa stiamo facendo?
Nelle creme per la bellezza della pelle ci sono i
poveri resti dei bambini abortiti!
Anche nei vaccini! Siamo diventati pazzi! Questa è la pazzia del mondo di oggi …
Io non capisco.
Sembra che il mondo oggi sia formato da uomini più forti, più intelligenti, più avanti e invece poi abbiamo terrore di un piccolo virus! …

Noi oggi abbiamo paura …
perché non abbiamo abbastanza fiducia in Dio!

Sembra che Dio non ascolti le nostre preghiere, sembra che Dio sia lontano.
E’ il mondo, è il modernismo, sono tutte le ideologie che ci stanno mettendo in testa e nel nostro cuore.
Dio ci ha dato la libertà,
ma il mondo ce la vuol togliere …
Dov’è lo Spirito? Tanti si suicidano.

Tanti non vedono una via d’uscita perché non hanno Dio.
Siamo diventati come animali che vedono il prato verde, mangiano e basta.
La vita non è solo mangiare, bere, dormire e lavorare.
Noi siamo diversi dagli animali
perché abbiamo lo spirito.
A questo ci richiama la Madonna, tante volte
diciamo che siamo cristiani, ma non abbiamo il coraggio di testimoniare, non abbiamo il coraggio di mettere la Croce, di prendere il Rosario in mano.

Vedo che quando siamo a Medjugorje, siamo tutti adornati di tanti Rosari, di medaglie benedette, ecc., ma quando siamo lontano da
Medjugorje, sembra che Dio non ci sia.
Per questo la Madonna ci richiama:
”Ritornate a Dio e ai suoi Comandamenti.”

Perché se abbiamo Dio e viviamo i suoi Comandamenti, lo Spirito Santo lavorerà, ci
cambierà e noi sentiremo il bisogno di testimoniare.
Con la nostra testimonianza, cambierà anche il volto della terra, che ha tanto bisogno
di rinnovamento non soltanto spiritualmente, ma credo anche moralmente e
fisicamente.
Coraggio! Facciamo insieme questo cammino. Può capitarci un incidente, un infarto e allora ci chiederemo: come abbiamo vissuto?
Di cosa ci siamo occupati? Della nostra vita spirituale o solo del pane quotidiano? …

la vita è corta e ci aspetta l’eternità.
La Madonna ci ha mostrato il Paradiso, purgatorio e inferno per dirci che se noi siamo con Dio, siamo salvati;
se non siamo con Dio, siamo condannati.

Se noi viviamo con Dio, siamo nella gioia, anche se abbiamo un tumore.
Ricordo una persona che aveva un tumore ed è arrivato a dirmi di ringraziare la Madonna.
Gli ho chiesto: ”Come? Ma tu sei malato di
tumore!”
Ha risposto: ”Se io non fossi stato malato, mai sarei venuto a Medjugorje, mai la mia famiglia avrebbe pregato.
Grazie alla mia malattia, tutta la mia famiglia si è convertita”.

Lui è morto con la preghiera nel cuore.
Ricordo che mi diceva: ”Se io fossi morto
improvvisamente, la mia famiglia avrebbe litigato per tutto quello che avevo lasciato materialmente, ma adesso so che la mia famiglia resterà unita perché ora è benedetta dal Signore.”

? Commento di Marjia, al messaggio del 25 maggio 2020