Crea sito

La Madonna di che umore è? Ce lo dice Vicka di Medjugorje

Janko: Vicka, c’è una cosa che per voi è molto semplice, ma per noi no: capire di che umore è la Madonna durante le apparizioni. Ci puoi dire qualcosa?
Vicka: Mi hai preso alla sprovvista e non saprei come spiegartelo. Ma la Madonna, è sempre di buon umore!
Janko: Sempre allo stesso modo?
Vicka: Non sempre. Per quanto riguarda questo, mi sembra di averti già accennato a qualcosa.
Janko: Può darsi di sì, ma parliamone lo stesso.
Vicka: Ecco, la Madonna è particolarmente gioiosa in occasione di alcune feste.
Janko: Non mi sembra molto semplice e chiaro.
Vicka: Che cosa, per esempio?
Janko: Ad esempio, non mi è chiaro perché l’umore della Madonna si presenti piuttosto insolito proprio in una delle sue feste più grandi.

Vicka: Quale festa?
Janko: Penso alla festa dell’Immacolata Concezione.
Vicka: A che cosa ti riferisci di preciso?
Janko: Ecco, tu stessa una volta mi hai raccontato una cosa che ho pure letto nel tuo quaderno: la Madonna, già nella prima festa dell’Immacolata (1981), durante l’apparizione era meno gioiosa di quello che vi aspettavate; subito, appena vi è apparsa, ha incominciato a pregare per il perdono dei peccati. M’hai detto anche che sotto i suoi piedi c’era un certo buio e che la Madonna era sospesa in aria, come se fosse sopra un nuvola buia di cenere. Quando le avete domandato qualcosa non ha risposto nulla, ma ha continuato soltanto a pregare. Hai anche scritto che solo alla partenza vi ha sorriso appena, ma non con l’allegrezza delle altre volte.
Vicka: E’ vero. L’hai trovato scritto con esattezza perché è stato proprio così. Non posso farci niente…
Janko: Tu hai scritto nel tuo quaderno che anche il giorno dopo e due giorni dopo la Madonna vi ha parlato dei peccati.
Vicka: Non possiamo farci niente, sono cose che riguardano lei.
Janko: È vero, ma è un po’ strano che la Madonna abbia collegato questo discorso con una delle sue feste più grandi.
Vicka: Non so proprio che cosa dirti.
Janko: Nemmeno io. Credo che l’abbia fatto perché noi comprendessimo come i peccati, con la loro bruttezza, vadano contro questa festa.
Vicka: Può darsi.
Janko: Aggiungo anche questo. L’anno scorso [1982], proprio in collegamento con tale festa, ha rivelato il nono segreto a Ivanka e Jakov. Questo è successo il primo giorno della novena. Poi, lo stesso giorno della festa, ha rivelato a te l’ottavo segreto. Come si dice, non c’è da stare allegri. Infine a Maria quest’anno [1983], sempre nello stesso giorno, ha rivelato il nono segreto. È interessante che sono stato presente all’apparizione sia l’anno scorso che quest’anno; ho notato come la rivelazione dei segreti, entrambe le volte, ha influito dolorosamente su di voi. L’anno scorso su Ivanka e quest’anno su Maria. Ho già detto in un’altra parte quello che Ivanka mi ha risposto lo scorso anno in questa occasione. Alla stessa maniera mi ha risposto quest’anno anche Maria. Infatti, quando scherzando le ho detto come mi sembrava che si fosse spaventata, mi ha risposto che mi sarei spaventato anch’io se avessi sentito quello che aveva udito lei.
Vicka: Ti ha risposto bene.
Janko: Si, ma trovo strano che la Madonna colleghi questi segreti con la sua festa tanto cara.
Vicka: Ti ho già detto che questo non lo so.
Janko: È però stato così. Può darsi che Dio e la Madonna vogliano collegare a questa festa la purezza alla quale Dio ci chiama e che noi infanghiamo con i nostri peccati.
Vicka: Te lo ripeto ancora: può darsi. Dio e la Madonna sanno quello che fanno.
Janko: Va bene, Vicka, ma non ho ancora finito.
Vicka: Vai avanti! Speriamo che sia l’ultima! Ma non dimenticare che la Madonna, in determinate occasioni, si mostrava particolarmente gioiosa.
Janko: Questo lo so. Ma dimmi se lei qualche volta è stata particolarmente triste.
Vicka: Di questo non mi ricordo proprio. Seria sì; ma triste…
Janko: Hai mai visto la Madonna piangere?
Vicka: No, no. Non l’ho mai vista.
Janko: Maria ha detto che la Madonna ha pianto quando le è apparsa a lei sola, sulla strada. [Nella terza giornata delle apparizioni – vedi capitolo 38].
Vicka: Anche a noi Maria ha raccontato questo e io le credo. Ma io ti parlo di quello che ho visto e vissuto personalmente io.
Janko: Va bene, Vicka. Io volevo proprio che tu mi raccontassi di che umore la vedevi e la trovavi tu. Questo è sufficiente per me.
Vicka: Intanto ti direi ancora questo. La volta in cui l’ho vista più triste è stato subito all’inizio delle apparizioni, a Podbrdo, quando uno ha bestemmiato Dio ad alta voce. Lei si è veramente rattristata. Non l’ho mai più vista così triste. Se ne è andata via subito, ma poco dopo è ritornata.
Janko: Sono contento che ti sia ricordata anche di questo. Potremmo anche finire così.
Vicka: Grazie a Dio, che qualche volta anche tu ne hai abbastanza!
Janko: E va bene; rallegrati di questo…