Crea sito

Gli Angeli custodi fungono da “servizio segreto” per Dio

Nel Nuovo Testamento, ci viene detto che ci sono momenti in cui intratteniamo gli angeli senza saperlo. La consapevolezza di tali possibili visite spirituali può essere consolante e incoraggiante per noi nel mezzo delle lotte e dei dolori della vita.

Parlando del nostro angelo custode, Papa Francesco commenta: “È sempre con noi! E questa è una realtà. È come avere l’ambasciatore di Dio con noi ”.

Ho spesso pensato alla possibilità di un angelo in visita in alcune diverse occasioni in cui qualcuno è venuto inaspettatamente dal mio aiutante o mi ha fornito un aiuto indesiderato. È sorprendente quanto spesso ciò accada nella vita!

La prossima settimana celebreremo la festa liturgica degli angeli custodi. Il giorno santo ci ricorda che a tutti i battezzati è stato assegnato un angelo specifico. Per quanto particolare possa sembrare ai credenti più mondani dei nostri giorni, la tradizione cristiana è chiara. C’è un angelo specifico che è assegnato in modo univoco solo a noi. Una semplice riflessione su una tale realtà può essere umiliante.

In prossimità della festa dell’angelo custode, quindi, vale la pena porre alcune domande su questi compagni celesti: Perché dovremmo avere un angelo custode? Perché gli angeli dovrebbero visitarci? Qual è lo scopo di tali visite?

La preghiera tradizionale per il nostro angelo custode, che la maggior parte di noi ha imparato da bambini, ci dice che gli angeli sono con noi “illuminare e custodire, governare e guidare”. Nel valutare la lingua della preghiera da adulti, può essere inquietante. Ho davvero bisogno di un angelo per fare tutte queste cose per me? E cosa significa che il mio angelo custode “governa” la mia vita?

Ancora una volta, Papa Francesco ha alcuni pensieri sui nostri angeli custodi. Ci dice:

“E il Signore ci consiglia: ‘Rispetta la sua presenza!’ E quando, ad esempio, commettiamo un peccato e crediamo di essere soli: No, è lì. Mostra rispetto per la sua presenza. Ascolta la sua voce perché ci dà consigli. Quando sentiamo quell’ispirazione: “Ma fai questo … è meglio … non dovremmo farlo”. Ascolta! Non andare contro di lui. “

In questo consiglio spirituale, possiamo vedere un’ulteriore spiegazione del ruolo degli angeli, specialmente del nostro angelo custode. Gli angeli sono qui in obbedienza a Dio. Lo amano e lo servono da soli. Dato che siamo figli di Dio, membri della sua famiglia, gli angeli ci vengono inviati in una missione specifica, vale a dire, per proteggerci e portarci in paradiso. Possiamo immaginare che gli angeli custodi siano un tipo di “servizio segreto” del Dio vivente, che è stato incaricato di preservarci dai pericoli e di portarci sani e salvi alla nostra destinazione finale.

La presenza degli angeli non dovrebbe sfidare il nostro senso di autonomia o minacciare la nostra ricerca di indipendenza. Il loro attento accompagnamento dà forza spirituale al nostro autocontrollo e potenzia la nostra autodeterminazione. Ci ricordano che siamo i figli di Dio e che non facciamo questo viaggio da soli. Umiliano i nostri momenti di orgoglio, mentre contemporaneamente costruiscono i nostri talenti e personalità dati da Dio. Gli angeli diminuiscono il nostro auto-ingrandimento, affermandoci contemporaneamente e incoraggiandoci nella nostra consapevolezza di sé e accettazione di noi stessi.

Papa Francesco ci dà più saggezza: “Così tante persone non sanno come camminare o hanno paura di correre un rischio e rimangono ferme. Ma sappiamo che la regola è che una persona stazionaria finisce per ristagnare come l’acqua. Quando l’acqua è ferma, arrivano le zanzare, depongono le uova e rovinano tutto. L’angelo ci aiuta, ci spinge a camminare. “

Gli angeli sono tra noi. Sono qui per ricordarci di Dio, per chiamarci fuori da noi stessi e per spingerci a compiere la vocazione e i compiti che Dio ci ha affidato. Con questo in mente, se dovessimo riassumere la preghiera dell’angelo custode nel gergo contemporaneo, diremmo che il nostro angelo custode ci è stato inviato per essere il nostro allenatore, agente dei servizi segreti, personal trainer e life coach. Questi titoli contemporanei possono aiutare a illustrare la chiamata e la missione degli angeli. Ci mostrano quanto Dio ci ama che ci manderebbe tale assistenza.

Nel giorno della loro festa, siamo invitati a prestare attenzione ai nostri compagni celesti. Il giorno santo è un’opportunità per ringraziare Dio per il dono del nostro angelo custode e per avvicinarci a lui in tutto ciò che facciamo.