Dove sei? (Il grido di Dio)

Oh uomo dove sei?
Questo è il grido che feci ad Adamo quando si nascose nel giardino dopo aver peccato contro di me.
Dove sei? Sei perso nei tuoi peccati impuri. Cerchi solo i piaceri della carne e non pensi ai miei comandi.
Oh uomo dove sei? Sei nascosto tra le tue ricchezze e pensi solo ad accumulare.
Dove sei. Sei tra le tue preoccupazioni di questo mondo, immerso nei tuoi pensieri e non curi la tua anima.
Oh uomo che fai? Ami solo te stesso e non pensi al tuo prossimo.
Dove sei. Ti sei nascosto nelle tue bugie e fai calunnie contro il tuo fratello.
Oh uomo dove sei? Metti al primo posto nella tua vita te stesso, le tue cose e non pensi mai al tuo Dio.

Dove sei. Mi bestemmi, usi il mio nome per i tuoi piaceri e non mi preghi.
Oh uomo che fai? Non partecipi ai raduni della mia Chiesa dicendo “sono impegnato”, non sapendo che devi santificare i giorni di festa e osservare il riposo. Fai affari nel giorno della resurrezione di mio figlio e non date spazio all’esultanza della mia Chiesa.
Dove sei. Uccidi il tuo fratello, fai contese, litigi, separazioni non sapendo che voi siete tutti fratelli figlio di un solo padre celeste.
Oh uomo dove sei? Non lavori onestamente con la forza delle tue mani ma fai affari contro il tuo fratello, rubi e opprimi l’operaio.
Oh uomo che fai? Cerchi di conquistare la donna del tuo fratello senza curare la tua. Io stabilisco l’amore tra uomo e donna e voglio che rispetti la famiglia e non cerci di essere colui che crea separazione.
Oh uomo dove sei? Passi del tempo a mormorare contro il tuo Dio e desideri tutto ciò che è di altri senza pensare a quello che hai tu. Non ti accontenti mai e vuoi prevalere sul tuo fratello.
Dove sei. Ti dedichi alle unioni impure contro natura e non fai nessuna distinzione tra uomo e donna. Io ho creato l’uomo che sia puro nel corpo e sia segno della mia santità.
Oh uomo che fai? Fai guerra, violenza, fai il trafficante di armi e uccidi il debole e il povero.
Dove sei. Approfitti della tua posizione per conquistare la donna altrui, fai minaccia e non rispetti la posizione degli altri.

Oh uomo dove sei? Ritorna a me con tutto il cuore. Anche se i tuoi peccati sono più numerosi dei capelli del tuo capo io ti perdono ma voglio che abbandoni la tua condotta perversa. Il mondo è dominato dal peccato. Io ho creato il mondo e l’uomo per amore ma vedo che la mia creatura è lontana da me, non mi ascolta. Io ti perdono come ho perdonato Adamo nel giardino dell’Eden, faccio di te una creatura meravigliosa e mando le mie forze celesti contro il tuoi nemici spirituali e ti assisto in ogni tua necessità. Ma voglio che tu torni a me, voglio che tu abbandoni la tua condotta.

Oh uomo dove sei? Ti sei nascosto dal tuo Dio in questo mondo perverso, vedi tutti i tuoi peccati ma non temere io sono con te, sono tuo padre e ti salverò mia creatura tanto amata.