Crea sito

Cristiani protestanti: Credenze e pratiche luterane

Essendo una delle più antiche denominazioni protestanti , il luteranesimo ripercorre le sue credenze e le sue pratiche di base negli insegnamenti di Martin Lutero (1483-1546), un frate tedesco nell’ordine agostiniano noto come “Padre della Riforma”.

Lutero era uno studioso della Bibbia e credeva fortemente che tutta la dottrina dovesse essere solidamente basata sulla Scrittura. Ha respinto l’idea che l’insegnamento del Papa avesse lo stesso peso della Bibbia.

Inizialmente, Lutero cercava solo di riformarsi nella Chiesa cattolica romana , ma Roma sosteneva che l’ufficio del Papa era stato istituito da Gesù Cristo e che il Papa serviva da vicario o rappresentante di Cristo sulla terra. Pertanto la chiesa ha respinto qualsiasi tentativo di limitare il ruolo del Papa o dei cardinali.

Credenze luterane
Man mano che il luteranesimo si evolveva, furono mantenute alcune usanze cattoliche romane, come l’uso di abiti, un altare e l’uso di candele e statue. Tuttavia, le principali deviazioni di Lutero dalla dottrina cattolica romana erano basate su queste credenze:

Battesimo – Sebbene Lutero sostenesse che il battesimo era necessario per la rigenerazione spirituale, nessuna forma specifica fu stipulata. Oggi i luterani praticano sia il battesimo dei bambini sia il battesimo degli adulti credenti. Il battesimo si fa spruzzando o versando acqua anziché immersione. La maggior parte dei rami luterani accetta un valido battesimo di altre confessioni cristiane quando una persona si converte, rendendo superfluo il ribattesimo.

Catechismo: Lutero scrisse due catechismi o guide alla fede. Il Piccolo Catechismo contiene spiegazioni di base sui Dieci Comandamenti , il Credo degli Apostoli, la Preghiera del Signore , il battesimo, la confessione, la comunione e un elenco di preghiere e tavola delle funzioni. Il grande catechismo approfondisce questi argomenti.

Governance della chiesa – Lutero sosteneva che le singole chiese dovevano essere governate localmente, non da un’autorità centralizzata, come nella Chiesa cattolica romana. Sebbene molti rami luterani abbiano ancora vescovi, non esercitano lo stesso tipo di controllo sulle congregazioni.

Credo – Le chiese luterane di oggi usano i tre credo cristiani : il Credo degli Apostoli , il Credo di Nicea e il Credo di Atanasio . Queste antiche professioni di fede riassumono le credenze luterane di base.

Escatologia: i luterani non interpretano il rapimento come la maggior parte delle altre denominazioni protestanti. Invece, i luterani credono che Cristo tornerà solo una volta, visibilmente, e raggiungerà tutti i cristiani insieme ai morti in Cristo. La tribolazione è la normale sofferenza che tutti i cristiani sopportano fino all’ultimo giorno.

Paradiso e inferno – I luterani vedono il paradiso e l’ inferno come luoghi letterali. Il paradiso è un regno in cui i credenti godono di Dio per sempre, liberi dal peccato, dalla morte e dal male. L’inferno è un luogo di punizione in cui l’anima è eternamente separata da Dio.

Accesso individuale a Dio – Lutero credeva che ogni individuo avesse il diritto di raggiungere Dio attraverso la Scrittura con una responsabilità verso Dio solo. Non è necessario per un sacerdote mediare. Questo “sacerdozio di tutti i credenti” fu un cambiamento radicale dalla dottrina cattolica.

La cena del Signore – Lutero conservò il sacramento della Cena del Signore , che è l’atto centrale di adorazione nella denominazione luterana. Ma la dottrina della transustanziazione fu respinta. Mentre i luterani credono nella vera presenza di Gesù Cristo negli elementi del pane e del vino, la chiesa non è specifica su come o quando si verifica quell’atto. Pertanto, i luterani resistono all’idea che il pane e il vino sono semplici simboli.

Purgatorio – I luterani rifiutano la dottrina cattolica del purgatorio, un luogo di purificazione dove i credenti vanno dopo la morte, prima di entrare in paradiso. La Chiesa luterana insegna che non esiste alcun supporto scritturale e che i morti vanno direttamente in paradiso o all’inferno.

Salvezza per grazia attraverso la fede – Lutero sosteneva che la salvezza viene per grazia solo attraverso la fede; non per opere e sacramenti. Questa dottrina chiave della giustificazione rappresenta la principale differenza tra luteranesimo e cattolicesimo. Lutero sosteneva che opere come il digiuno , i pellegrinaggi, le novene , le indulgenze e le masse di intenzione speciale non hanno alcun ruolo nella salvezza.

Salvezza per tutti – Lutero credeva che la salvezza fosse disponibile a tutti gli umani attraverso l’ opera redentrice di Cristo .

Scritture – Lutero credeva che le Scritture contenessero l’unica guida necessaria alla verità. Nella Chiesa luterana, molta enfasi è posta sull’ascolto della Parola di Dio. La chiesa insegna che la Bibbia non contiene semplicemente la Parola di Dio, ma ogni sua parola è ispirata o ” alita da Dio “. Lo Spirito Santo è l’autore della Bibbia.

Pratiche luterane
Sacramenti – Lutero credeva che i sacramenti fossero validi solo come ausili alla fede. I sacramenti iniziano e alimentano la fede, dando così grazia a coloro che vi partecipano. La Chiesa cattolica rivendica sette sacramenti, la Chiesa luterana solo due: il battesimo e la Cena del Signore.

Culto – Per quanto riguarda il modo di adorare, Lutero scelse di conservare altari e paramenti e preparare un ordine di servizio liturgico, ma con la consapevolezza che nessuna chiesa era tenuta a seguire un determinato ordine. Di conseguenza, oggi si pone l’accento su un approccio liturgico ai servizi di culto, ma nessuna liturgia uniforme appartiene a tutti i rami del corpo luterano. Un posto importante è dato alla predicazione, al canto congregazionale e alla musica, poiché Lutero era un grande fan della musica.