Crea sito

Cos’è la liturgia e perché è importante nella Chiesa?

Liturgia è un termine che spesso incontra disordini o confusione tra i cristiani. Per molti, porta con sé una connotazione negativa, innescando vecchi ricordi di chiese iper-conservatrici con regole e servizi molto rigidi. Per altri, è un termine sentito spesso, ma non ha alcun significato.

La liturgia è un termine e un’idea importante per tutti i cristiani da capire, e in questo articolo esploreremo cosa sia effettivamente la liturgia e perché è ancora importante nella chiesa.

Cosa significa “liturgia”?
Il termine liturgia appartiene all’ordine degli eventi di una funzione religiosa. Le chiese descritte come “liturgiche” hanno servizi di culto molto rigidi e prevedibili che seguono un modello rigido di eventi / attività. Spesso ai parrocchiani verrà fornito un documento che stabilisce l’ordine del servizio in modo che tutti siano consapevoli di ciò che sta accadendo e di ciò che è imminente.

Se hai familiarità con il termine liturgia , questo è probabilmente ciò che ti viene in mente quando ascolti questo termine. Forse hai frequentato una chiesa del genere da bambino, forse una chiesa cattolica, una chiesa ortodossa o una qualche forma di chiesa protestante altamente conservatrice. Molti, anche se non tutti, trovano questa varietà di esperienze di chiesa arida, impersonale e noiosa.

Se molti non preferiscono questa forma di culto, perché esiste ancora? Qual è il valore di una liturgia rigorosa in un servizio di culto?

Per alcuni gruppi ecclesiastici, il motivo per un servizio ecclesiale altamente liturgico deriva da un alto valore della tradizione. La priorità è data al fare le funzioni religiose come sono sempre state fatte, piuttosto che cercare di adattare i servizi di culto ai tempi che cambiano. L’obiettivo è garantire qualità e coerenza nelle esperienze della chiesa. Il pensiero è: perché cambiare le funzioni religiose ora, quando il nostro metodo di organizzare una funzione funziona da secoli?

Questa linea di pensiero non deve essere derisa. Anche se può sembrare arido e noioso per i nuovi arrivati, per coloro che sono presenti da anni, è una tradizione collaudata. La liturgia rigorosa consente di prepararsi mentalmente e di impegnarsi in un’esperienza spirituale amata e affidabile. Mentre alcuni credenti ritengono che la varietà sia il sale dell’adorazione, altri considerano la coerenza e l’affidabilità come una porta verso una profonda esperienza con Gesù Cristo.

Cosa significa l’adorazione liturgica nella Chiesa cattolica?
La liturgia è centrale e fondamentale per il culto nella Chiesa cattolica. Una messa cattolica è incentrata sulla tradizione e il mezzo attraverso il quale la tradizione viene mantenuta è l’osservanza e il rispetto di una liturgia rigorosa e coerente.

Se vai a una messa cattolica, scoprirai che se torni di nuovo tra sei mesi, il servizio di culto sarà molto simile nell’ordine e nell’atmosfera. Questo è molto intenzionale ed è più comune in tutti i gruppi religiosi di quanto si possa inizialmente pensare.

La liturgia è solo nella Chiesa cattolica?
Un malinteso comune sulla liturgia è che le chiese cattoliche sono le uniche chiese che hanno una liturgia. Questo non è vero. Ogni chiesa ha una liturgia. Anche se la tua chiesa potrebbe non sembrare rigida come una messa cattolica, è probabile che anche i tuoi servizi ecclesiali seguano un ordine affidabile degli eventi. Se frequenti una chiesa evangelica, è probabile che il tuo servizio in chiesa segua uno schema coerente simile a questo: adorazione; saluto; preghiera / lettura; sermone; adorazione; benedizione.

È anche probabile che questo ordine di eventi venga raramente deviato. Sebbene possa non sembrare arido e impersonale, la maggior parte delle chiese è molto coerente nel loro ordine generale di operazioni. Questa è la liturgia della tua chiesa ed è una buona cosa.

La liturgia è importante nella chiesa perché la struttura è importante nel culto. Sebbene la spontaneità possa essere utile per facilitare le esperienze spirituali, la completa incertezza potrebbe non esserlo. Se sei un cristiano che frequenta regolarmente la chiesa, probabilmente puoi prevedere la struttura del tuo servizio ecclesiastico locale con grande precisione. Quando vai in chiesa la domenica mattina, puoi preparare mentalmente la tua mente e il tuo cuore per ciò che stai per sperimentare. Puoi anticipare come lo Spirito Santo si muoverà nella tua congregazione. Questo è un vantaggio diretto della liturgia.

L’adorazione liturgica è biblica o artificiale?
La risposta breve alla domanda precedente è sì . Liturgia è sia biblica e dall’uomo. C’è sicuramente un precedente biblico per una liturgia rigorosa e coerente in quanto riguarda le riunioni di culto. Tuttavia, non esiste una prescrizione specifica di una liturgia nel Nuovo Testamento che detta i servizi di culto delle chiese cristiane.

Il precedente biblico per la liturgia infatti non si trova affatto nel Nuovo Testamento, ma piuttosto nei primi libri della Bibbia . Levitico (sai, quel libro che tutti ti dicono di saltare) contiene istruzioni molto specifiche e mirate su come il popolo di Dio doveva adorarlo, principalmente attraverso l’ordinanza del sistema sacrificale.

Le leggi relative al sistema sacrificale sono molto specifiche e il motivo per cui non è perché Dio è un dittatore di controllo che esige che facciamo i salti mortali per compiacerlo. Piuttosto Dio è un Dio santo e sovrano che merita pienamente l’adorazione e la lode del più alto grado, ei Suoi comandi per l’adorazione riflettono la sua santità e giustizia.

Levitico 20:26 fornisce questo contesto per lo scopo di queste leggi: “Devi essere santo per me perché io, il Signore, sono santo, e ti ho separato dalle nazioni per essere mio”. Il nostro modo di adorare dovrebbe riflettere la santità di Dio e l’utilizzo di una liturgia efficace aiuta a glorificare Dio nel miglior modo possibile attraverso i nostri servizi di adorazione.

Sebbene Levitico fornisse al popolo ebraico rigide operazioni per l’adorazione, non ci sono comandamenti specifici per l’adorazione nel Nuovo Testamento. Pertanto, i cristiani hanno la libertà di adattare diverse forme di culto secondo l’enfasi teologica, la preferenza e l’accordo culturale. In questo modo, la liturgia è biblica, a causa del precedente stabilito da Dio stesso nell’Antico Testamento, ed è anche fatta dall’uomo, perché le forme di liturgia che conosciamo oggi non sono prescritte nella Scrittura .

Che aspetto può avere la liturgia scritturale per i singoli credenti
Mentre la liturgia è importante per le riunioni di culto come una messa cattolica o un servizio domenicale, la liturgia è anche benefica per la routine individuale dei cristiani di oggi. Molti cristiani lottano con la loro routine devozionale quotidiana, e una ragione comune è che l’aspetto “routine” lascia molto a desiderare. C’è spesso poca rima o ragione e grande spontaneità nei tempi devozionali, e questo può portare a un tiepido cammino di fede .

Allora come si può applicare la liturgia per migliorare il nostro tempo devozionale?

Il modo più semplice per usare la liturgia per il tuo tempo personale con Dio è implementare una struttura semplice. Questo può essere molto severo o relativamente rilassato a seconda della tua personalità e preferenza. Tuttavia, aggiungere una struttura semplice al tuo tempo con Dio può aiutarti a rimanere motivato a continuare con la tua routine, oltre a darti indicazioni quando potresti non essere ‘dell’umore’ per trascorrere del tempo con Dio.

La tua liturgia personale può essere semplice come preghiera> lettura delle Scritture> preghiera. Può anche includere discipline spirituali come il digiuno, la meditazione, la lectio divina , l’ inserimento nel diario e l’adorazione musicale.

La bellezza di una liturgia personale è che può essere completamente personalizzata per la tua personalità e relazione con Dio. L’obiettivo di questo processo è facilitare l’intimità con Dio, non promuovere abitudini di lettura della Bibbia aride e impersonali . Allo stesso modo in cui i servizi ecclesiastici dovrebbero riflettere la santità e la sovranità di Dio, il nostro tempo personale con Dio dovrebbe riflettere l’amore, l’intimità e la devozione di Dio stesso.

Il termine “liturgia” incontra spesso reazioni negative tra i cristiani odierni, e questo è un peccato. Mentre le chiese “iper-liturgiche” non sono la soluzione migliore per molti cristiani, è importante riconoscere l’universalità della liturgia tra le chiese cristiane, anche se alcune liturgie non sono così al centro.

Non solo la liturgia può facilitare l’adorazione in onore di Dio tra le congregazioni di credenti, ma può anche essere un punto di svolta per i singoli credenti e le loro routine devozionali. La liturgia è un mezzo per conoscere Dio e adorarlo meglio, ed è vitale per la salute e la vitalità della Chiesa oggi.