Conversazione “Io ti accolgo nel mio regno”

(Lettera piccola parla Dio. LETTERE GRANDE PARLA L’UOMO)

MIO DIO, AIUTAMI TU. LA MIA SOFFERENZA E’ GRANDE. SONO ARRIVATO AGLI ULTIMI ISTANTI DELLA MIA VITA. LA MALATTIA MI HA PORTATO ALLA MORTE. SENTO CHE STO LASCIANDO QUESTO MONDO.
Non temere figlio mio. Io sto accanto a te. La tua vita non finisce con la morte ma io ti ho preparato una dimora nei cieli accanto a me. Tutti gli uomini avete in comune proprio questo. Voi dovete lasciare questo mondo per venire a me.
MIO DIO MA IO NELLA VITA NON SONO STATO UN SANTO, ED ORA HO PAURA. DOVE ANDRO’? IO PENSAVO SOLO AI MIEI AFFARI MA DEDICAVO POCO TEMPO A TE. IO MI PENTO DI TUTTO QUESTO. VORREI VIVERE PER DEDICARMI SOLO A TE.
Non devi avere paura. Io sono un Dio misericordioso, amo tutti i miei figli e sono pronto a perdonare. Io in questo momento per la preghiera che mi hai fatto perdono tutte le tue colpe. Ti accolgo nel mio regno proprio come mio figlio Gesù accolse il buon ladrone. Come il buon ladrone che aveva fatto una vita di peccato con una semplice preghiere ha ottenuto il perdono delle colpe così tu con questa semplice preghiera che mi hai fatto ti perdono e verrai in Paradiso con me.

MIO DIO CHE SARA’ DELLA MIA FAMIGLIA? IO HO DEI BAMBINI PICCOLI, MIA MOGLIE E’ GIOVANE, CHI PROVVEDERA’ A LORO? IO ADESSO LI LASCIO STO VENENDO DA TE MA SONO MOLTO PREOCCUPATO PER LORO.
Tu non devi temere nulla. Tu che adesso vieni a me sei vivo e continuerai a vivere. Tu stesso provvederai a loro. Anche se loro non ti vedono tu gli starai vicino. Metterai lungo la loro strada le giuste persone che li potranno aiutare e dare loro tutto ciò che hanno bisogno. Provvederai a loro di più adesso che vieni a me invece se stavi su questa terra. Poi io sono il Dio della speranza e se ti ho chiamato a me già io nella mia onnipotenza ho provveduto a tutta la tua famiglia. Non devi avere paura di nulla, io voglio il bene per ogni uomo.
MIO DIO VEDO DAVANTI A ME LA MADRE DI DIO CON I SUOI ANGELI. SENTO UNA BEATITUDINE ETERNA, VEDO I MIEI PARENTI CHE MI HANNO LASCIATO NEGLI ANNI PASSATI, VEDO DAVANTI A ME UNA SCHIERA DI ANIME LUMINOSE.
Figlio mio è arrivato il tuo momento, devi venire a me. La madre di Gesù con i suoi Santi e gli Angeli ti è venuta a prendere per portarti nel mio regno. E’ giunta l’ora che tu lasci questo mondo per la vita eterna del Paradiso.
MIO DIO IO STO GUARDANDO TUTTA LA MIA VITA. GUARDO COME MOLTE VOLTE ANCHE SOLO CON UN SORRISO HO DATO SPERANZA A UNA PERSONA. ANCHE SE HO DATO UN SOLO BICCHIERE D’ACQUA A UN POVERO NON HO PERSO LA MIA RICOMPENSA. ANCHE SE IN UN GIORNO PREGAVO UN SOLO MINUTO TU ERI FIERO DI ME. MA NON VEDO IL MALE CHE HO COMMESSO? VEDO TUTTO IL BENE, DOV’E’ IL MIO MALE?
Il male che tu hai commesso il l’ho cancellato tutto, non esiste più. Della tua vita e della vita di ogni uomo è tutto segnato, tutto scritto. Tu non perderai nessuna ricompensa per ogni atto buono che hai fatto. Tutto ciò di buono che tu hai fatto sarà il tuo tesoro eterno, non sarà mai cancellato.
MIO DIO E’ FINITA. SENTO CHE IL MIO CORPO VIENE MENO. NON HO PIU’ IL RESPIRO E ADESSO SONO PRONTO A VENIRE A TE. TI AMO E TI RINGRAZIO PER TUTTO QUELLO CHE MI HAI DATO IN QUESTA VITA E SONO FELICE DI STARE IN ETERNO CON TE. L’ANIMA STA LASCIANDO IL CORPO E LA CREATURA STA PER UNIRSI AL CREATORE.
Questo è il vostro disegno di vita eterno. Tutti voi state in questo mondo per svolgere una missione, per dimostrare fedeltà a me. Ma poi nel giorno che non sapete dovete lasciare questo mondo per il Paradiso. Quindi siate fedeli a me e mettetevi al primo posto della vita,non le vostre ricchezze e riceverete il compenso eterno. Questo è il vostro destino eterno. Tu vieni a me figlio mio amato, già ti ho preparato una dimora eterna nel mio regno che nessuno ti potrà mai togliere.

PENSIERO
Quando stiamo vicini a un moribondo cerchiamo di dargli un conforto spirituale. Lui in quel momento sta avendo un dialogo con Dio. Proprio come hai letto in questa conversazione. L’uomo di questo dialogo pur avendo commesso molte colpe l’ultimo istante della sua vita è stato perdonato è accolto in Paradiso. Cerchiamo di non arrivare all’ultimo momento della nostra vita impreparati. Cerchiamo di dare il giusto valore nella nostra vita a Dio. Un giorno lasceremo questo mondo e con noi non porteremo nulla se non la grazia eterna. Cerchiamo di vivere la grazia di Dio ogni istante della nostra vita e di aiutare i nostri cari che sono moribondi a lasciare questo mondo in pace.