Crea sito

Che cos’è la Fede? Vediamo come la definisce la Bibbia


La fede è definita come credenza con forte convinzione; ferma convinzione in qualcosa per cui potrebbe non esserci alcuna prova tangibile; completa fiducia, fiducia, fiducia o devozione. La fede è l’opposto del dubbio.

Il dizionario del New World College di Webster definisce la fede come “convinzione indiscussa che non richiede prove o prove; convinzione indiscussa in Dio, principi religiosi”.

Fede: che cos’è?
La Bibbia fornisce una breve definizione di fede in Ebrei 11: 1:

“Ora la fede è la certezza di ciò che speriamo e certo di ciò che non vediamo.” (Cosa speriamo? Speriamo che Dio sia degno di fiducia e onori le sue promesse. Possiamo essere sicuri che le sue promesse di salvezza , vita eterna e un corpo risorto saranno un giorno le nostre sulla base di chi è Dio.

La seconda parte di questa definizione riconosce il nostro problema: Dio è invisibile. Neanche noi possiamo vedere il paradiso. La vita eterna, che inizia con la nostra salvezza individuale qui sulla terra, è anche qualcosa che non vediamo, ma la nostra fede in Dio ci rende certi di queste cose. Ancora una volta, contiamo non su prove scientifiche e tangibili ma sull’assoluta affidabilità del carattere di Dio.

Dove impariamo il carattere di Dio in modo da poter avere fiducia in lui? La risposta ovvia è la Bibbia, in cui Dio si rivela pienamente ai suoi seguaci. Tutto ciò che dobbiamo sapere su Dio si trova lì, ed è un quadro accurato e approfondito della sua natura.

Una delle cose che impariamo su Dio nella Bibbia è che non è in grado di mentire. La sua integrità è perfetta; pertanto, quando dichiara che la Bibbia è vera, possiamo accettare questa affermazione, basata sul carattere di Dio. Molti passaggi della Bibbia sono impossibili da comprendere, tuttavia i cristiani li accettano per la fede in un Dio degno di fiducia.

Fede: perché ne abbiamo bisogno?
La Bibbia è il libro di istruzioni del cristianesimo. Non solo dice ai follower in chi avere fiducia, ma perché dovremmo avere fiducia in lui.

Nelle nostre vite quotidiane, i cristiani sono assaliti da ogni parte dai dubbi. Il dubbio era lo sporco piccolo segreto dell’apostolo Tommaso , che aveva viaggiato con Gesù Cristo per tre anni, ascoltandolo ogni giorno, osservando le sue azioni, persino osservandolo sollevare persone dai morti . Ma quando arrivò alla risurrezione di Cristo , Tommaso chiese una prova permalosa:

Quindi (Gesù) disse a Tommaso: “Metti il ​​dito qui; vedi le mie mani. Allunga la mano e mettila al mio fianco. Smetti di dubitare e credi ”. (Giovanni 20:27, NIV)
Thomas era il più famoso dubbioso della Bibbia. Dall’altro lato della medaglia, nel capitolo 11 di Ebrei, la Bibbia introduce un impressionante elenco di eroici credenti dell’Antico Testamento in un passaggio spesso chiamato “Faith Hall of Fame “. Questi uomini e donne e le loro storie si distinguono per incoraggiare e sfidare la nostra fede.

Per i credenti, la fede avvia una catena di eventi che alla fine porta in paradiso:

Per fede attraverso la grazia di Dio , i cristiani sono perdonati. Riceviamo il dono della salvezza mediante la fede nel sacrificio di Gesù Cristo .
Confidando totalmente in Dio attraverso la fede in Gesù Cristo , i credenti vengono salvati dal giudizio di Dio sul peccato e sulle sue conseguenze.
Infine, per grazia di Dio, diventiamo eroi della fede seguendo il Signore in avventure sempre più grandi nella fede .
Fede: come la otteniamo?
Purtroppo, una delle grandi idee sbagliate nella vita cristiana è che possiamo creare fede da soli. Non possiamo.

Lottiamo per alimentare la fede facendo opere cristiane , pregando di più, leggendo di più la Bibbia; in altre parole, facendo, facendo, facendo. Ma la Scrittura dice che non è così che la otteniamo:

“Perché è per grazia che sei stato salvato, attraverso la fede – e questo non da te stesso, è il dono di Dio – non da Martin Lutero , uno dei primi riformatori cristiani, ha insistito che la fede viene da Dio che lavora in noi e attraverso no altra fonte: “Chiedi a Dio di operare la fede in te, o rimarrai per sempre senza fede, indipendentemente da ciò che desideri, dici o puoi fare”.

Lutero e altri teologi mettono in risalto l’atto di ascoltare il Vangelo predicato:

“Perché Isaia dice: ‘Signore, chi ha creduto a ciò che ha sentito da noi?’ Quindi la fede viene dall’udire e dall’udire attraverso la parola di Cristo “. (Ecco perché il sermone è diventato il fulcro dei servizi di culto protestante. La Parola di Dio parlata ha il potere soprannaturale di costruire la fede negli ascoltatori. Il culto corporativo è vitale per promuovere la fede mentre la Parola di Dio viene predicata.

Quando un padre sconvolto venne da Gesù chiedendo che il suo figlio posseduto da un demone fosse guarito, l’uomo pronunciò questo motivo straziante:

“Immediatamente il padre del ragazzo esclamò: ‘Credo; aiutami a superare la mia incredulità! ‘”(L’uomo sapeva che la sua fede era debole, ma aveva abbastanza senso da rivolgersi nel posto giusto per chiedere aiuto: Gesù.