Crea sito

Benessere: una nuova sostanza per ridurre le rughe e migliorare la pelle

Gli scienziati trovano un nuovo farmaco che può ridurre le rughe e persino il tono della pelle

Il collagene sembra essere una delle parole più vivaci nel benessere, con quasi tutte le orecchie di chiunque siano rallegrate alla menzione della parola, non importa quanto siano giovani . Perché quando si tratta di un invecchiamento della pelle sano , sappiamo che la prevenzione è tutto e ritardare il processo prima che inizi è la chiave per mantenere una carnagione liscia e uniforme anche nell’autunno della vita.

Inserisci tutte le creme, i sieri, gli integratori e le diete che promuovono il collagene che il mondo ha da offrire, e ora un nuovo farmaco potrebbe essere solo il trucco.

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista GeroScience ha trovato una nuova formula inaspettata per aiutare con l’invecchiamento in buona salute. Questo specifico farmaco, chiamato rapamicina, è stato utilizzato principalmente per i pazienti che hanno subito un trapianto di organi, poiché aiuta a prevenire il rigetto del nuovo organo da parte del sistema immunitario. La rapamicina è stata anche utilizzata per combattere una rara malattia polmonare chiamata linfangioleiomiomatosi, nonché per inibire la crescita tumorale.

La rapamicina ha dimostrato di essere benefica per la nostra salute. Ma cosa lo rende così buono per la cura della pelle?
I ricercatori hanno precedentemente studiato come la rapamicina può ritardare il processo di invecchiamento delle colture cellulari, scoprendo che il farmaco può aumentare la durata della vita delle cellule di lievito. Tuttavia, gli effetti sul tessuto umano sono rimasti sconosciuti – fino ad ora.

Durante questo particolare studio, 13 partecipanti di età superiore ai 40 anni hanno applicato una crema di rapamicina ogni paio di giorni su un lato e un placebo sull’altro lato per otto mesi; i ricercatori hanno quindi verificato questi partecipanti dopo due, quattro, sei e otto mesi. Hanno scoperto che le mani della rapamicina avevano livelli aumentati di collagene e livelli più bassi di una proteina chiamata p16 (che, secondo lo studio, è associata alle rughe e all’invecchiamento delle cellule della pelle). Ciò ha comportato una ridotta comparsa di rughe, riduzione del rilassamento e un tono della pelle più uniforme.

Come funziona esattamente la rapamicina?
Il farmaco blocca l’infiammazione associata alla risposta allo stress di un nuovo organo e rallenta anche il processo del ciclo cellulare di creazione di un tumore, che lo rende significativo per l’invecchiamento cellulare. Dopotutto, l’ infiammazione e la funzione cellulare sono fondamentali durante il processo di invecchiamento, quindi è giusto che un farmaco che risponda a questi due componenti possa avere effetti significativi sulla longevità.

“[La pelle è] un organismo complesso con cellule immunitarie, nervose, staminali: puoi imparare molto sulla biologia di un farmaco e sul processo di invecchiamento guardando la pelle”, afferma l’ autore senior Christian Sell, Ph.D. In questo caso, è la conoscenza della biologia del farmaco e del processo stesso di invecchiamento che ha aiutato i ricercatori a scoprire i suoi benefici per la cura della pelle, ma i due sono comunque correlati.

Qual è il prossimo passo per questa ricerca?
“Mentre i ricercatori continuano a cercare la sfuggente” fonte della giovinezza “e i modi di vivere più a lungo, stiamo vedendo un potenziale crescente per l’uso di questo farmaco”, Note di vendita .

Nonostante il potenziale crescente, questo farmaco non è stato esattamente sul mercato (ancora!). Sono ancora necessari studi futuri per capire come possiamo creare soluzioni e integratori topici che possono essere venduti al banco. Ci sono in attesa di brevetto di questa tecnologia, però, quindi è sicuro di dire che questo farmaco ha catturato l’attenzione di alcuni azionisti.

Quindi potrebbe benissimo esserci un altro oggetto da aggiungere al tuo arsenale per la cura della pelle. Speriamo — e alla pelle sana e luminosa a livello cellulare.