Oggi è la Candelora. PREGHIERA A MARIA nella presentazione di Gesù al Tempio

O Maria, tu oggi sei salita umilmente al Tempio,
portando il tuo divin Figlio e lo hai offerto al Padre
per la salvezza di tutti gli uomini.
Oggi lo Spirito Santo ha rivelato al mondo che Cristo
è la gloria di Israele e la luce delle genti.
Ti preghiamo, o Vergine santa, presenta anche noi,
che pure siamo tuoi figli,al Signore e fa’ che, rinnovati nello spirito,
possiamo camminare nella luce di Cristo
finché lo incontreremo glorioso nella vita eterna.

L’OFFERTA DI CRISTO E DI SE STESSI AL PADRE

Gesù è il grande dono di Dio all’umanità
ed è l’unica offerta degna che noi possiamo fare a Lui.
Tu, Maria, nella Presentazione offri Gesù ed inizi un cammino
che ti conduce alla croce; una spada trapasserà la tua anima.

La Chiesa ed ogni cristiano continua ad offrire Gesù Eucaristia
e ad offrirsi con Lui al Padre.

Ave, o Maria…

O Signore, noi nella Messa ti offriamo come Maria
Cristo, tuo figlio.
Concedi a noi di saper offrire la nostra vita insieme alla sua.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

PREGHIERA PER LA FESTA DELLA PURIFICAZIONE
DI MARIA VERGINE

I. Per quella sì eroica obbedienza che Voi esercitaste, o gran Vergine, nell’assoggettarvi alla legge della Purificazione, ottenete anche a noi la più esatta obbedienza a tutti i comandi di Dio, della Chiesa e dei nostri maggiori. Ave Maria

II. Per quell’angelica modestia e celestiale devozione con cui Voi, o gran Vergine, Vi recaste e presentaste nel Tempio, ottenete anche a noi di portarci e stare nel tempio con quell’interno ed esterno raccoglimento che conviene alla casa di Dio. Ave Maria

III. Per quella santa premura che Voi aveste, o Vergine illibatissima, di toglier da Voi col sacro rito della Purificazione ogni apparenza di macchia, ottenete a noi pure una instancabile premura di togliere sempre da noi ogni ancor più piccola macchia di peccato. Ave Maria

IV. Per quella umiltà profondissima che vi indusse, o Maria, a collocarvi nel tempio tra le donne più volgari, quasi foste una di loro, sebbene la più santa fra tutte le creature, impetrate a noi pure quello spirito di umiltà che ci renda cari a Dio e meritevoli dei suoi favori. Ave Maria

V. per quella gran fede che Voi, o Vergine fedelissima, conservaste viva e ferma in dio vostro Figlio nell’udire dal santo profeta Simeone ch’Egli sarebbe stato per molti occasione di contraddizione e di rovina, ottenete a noi pure una simile vivezza e fermezza di fede in mezzo a qualunque tentazione e contraddizione. Ave Maria

VI. Per quella invitta rassegnazione con cui ascoltaste gli amarissimi presagi che vi fece, o Maria, l’illuminato Simeone, fate che anche noi, in tutti gli avvenimenti anche più tristi siamo sempre perfettamente rassegnati ad ogni divino volere. Ave Maria

VII. Per quell’accesissima carità che vi mosse, o Maria, a fare all’Eterno Padre il gran sacrificio del vostro Figlio per la comune redenzione e salute, impetrate a noi pure la grazia di sacrificare al Signore qualunque cosa eziandio più cara, quando ciò sia necessario alla nostra santificazione e salvezza. Ave, Gloria

I commenti sono chiusi.