“Il mio bambino non è stato più operato”. Un nuovo miracolo di Padre Pio

Nel Settembre del 2015 sotto la lingua del mio bambino si manifesta una bolla bianca. In un primo momento pensavamo si trattasse di un afta ma, con il passar dei giorni, questa bolla cresceva di dimensioni. I dottori, dopo averlo visitato, ci dissero che si trattava di una ranula e che bisognava intervenire chirurgicamente. L’intervento venne fissato per il 9 Febbraio del 2016. Da quel giorno ho pregato con tutte le mie forze Padre Pio e San Francesco di Paola, implorando aiuto e protezione per il mio bambino.

Non ho mai pregato con tanta profondità come in quei giorni, ho sentito la presenza di Gesù che mi sosteneva e che mi aiutava. Un paio di giorni prima dell’intervento di mio figlio succede qualcosa: mentre dormiva, di notte, il bambino si sveglia all’improvviso gridando e dicendomi che aveva visto San Giuseppe e un vecchio con la barba che raccoglievano frutta e verdura nel giardino. Lo cerco di tranquillizzare e ci rimettiamo a dormire. Lunedì 8 Febbraio mio figlio viene ricoverato, il chirurgo e l’anestesista lo visitano e confermano l’intervento per il giorno dopo. Durante la notte il mio bambino si sveglia e mi dice di aver visto il Paradiso, confesso che ebbi molto paura in quel momento. L’indomani, 9 Febbraio 2016, il giorno dell’intervento la ranula era scomparsa, il medico, dopo averlo visitato e aver constatato che non c’era più niente, ha annullato l’intervento.

Ho ringraziato Padre Pio per la sua intercessione e siamo partiti subito per Roma, dove le reliquie del suo corpo si trovavano per la Traslazione. Arrivati di fronte alle due teche, di San Pio e di San Leopoldo, dopo ore di fila, una guardia, oltre il cordone di sicurezza, si avvicina per prendere il braccio il mio bambino e portarlo vicino alla teca del corpo di Padre Pio. Io e mio marito siamo rimasti sorpresi perchè non avevamo chiesto nulla. Nel riportarcelo la guardia ci dice di aver sentito un trasporto forte verso nostro figlio e di averlo voluto avvicinare a San Pio. Questo per noi è stata la conferma che Padre Pio ha voluto soprattutto mio figlio vicino a lui.

Testimonianza di Antonella

Precedente Dice Gesù: "il demonio ha ribrezzo di questa preghiera" Successivo Palermo, giovane annuncia il Vangelo e la bimba muta parla. Un miracolo